ACETIL - L-CARNITINA +

+WATT
PROMO

Acetil L Carnitina +

 

Descrizione

Integratore alimentare di Acetil L Carnitina in compresse (90 compresse - 1,49 g per compressa).

 

Acetil L Carnitina + si propone l’aggiornamento dei livelli di L carnitina ammessa negli integratori alimentari: la dose passa da 200mg/die agli attuali 1000mg/die. Nelle compresse di questo prodotto è presente circa 1,5g di acetil L carnitina, corrispondente ad un teorico stechiometrico di 1000mg di L carnitina. L’utilizzo di acetil L carnitina invece della carnitina segue una duplice motivazione: 1) l’acetil L carnitna può, alla bisogna, essere trasformata dall’organismo in L-carnitina, ed essere utilizzata come tale; 2) questa sostanza ha degli effetti fisiologici propri, non riconducibili all’azione della L carnitina. Ricordiamo che sia la carnitina che l’acetil l carnitina, sono naturalmente presenti nell’organismo umano, localizzate un po’ in tutti i tessuti con, tuttavia, netta prevalenza dei muscoli scheletrici. Le sedi della produzione endogena sono fegato, rene e cervello; una parte viene quindi rilasciata nel torrente circolatorio e trasportata ai restanti tessuti. Parte della carnitina utilizzata dall’organismo viene introdotta con la dieta (circa 50mg/die). Tuttavia gli alimenti che contengono carnitina sono solo quelli a base carnea. Soggetti vegetariani dovranno compensare altrimenti questa “carenza” alimentare poiché la L carnitina (e quindi anche l’acetil l carnitina) è virtualmente assente nei cibi di origine vegetale. L’assunzione orale di acetil l carnitina permette un rapido aumento dei suoi livelli ematici. Azione della L carnitina. L’importanza della L carnitina come integratore alimentare deriva dalla sua funzione fisiologica principale: la L carnitina è in grado di trasportare gli acidi grassi all’interno dei mitocondri dove vengono degradati in varie tappe con formazione di energia. Questa sostanza è quindi indispensabile nel catabolismo lipidico (lipolisi). Direttamente o indirettamente da questa funzione “bruciagrassi” derivano le altre funzioni della L carnitina: 1) incremento di produzione e disponibilità di energia (più ATP ed acetil-CoA); 2) facilitazione dell’ossidazione di amino acidi a catena ramificata (maggiore energia proveniente da queste sostanze); 3) maggiore produzione di piruvato a scapito di lattato (con possibilità di ritardare gli effetti deleteri di questo metabolica sull’attività del muscolo scheletrico). Molti studi hanno dimostrato che sia lo sforzo di natura aerobica (resistenza) che anaerobica (potenza) determina una significativa diminuzione dei livelli ematici di carnitina. Questo presupposto indica come l’assunzione di L carnitina può prevenire stati carenziali indotti da attività fisica di varia natura. A dimostrazione della funzione della L carnitina sul metabolismo lipidico sono alcune rare malattie genetiche in cui il soggetto non è in grado di produrre carnitina endogena. Queste forme carenziali spiegano l’accumulo di grassi a livello muscolare (interno alle cellule muscolari) con gravi effetti sulla normale attività del muscolo scheletrico. In questi casi la L carnitina diviene farmaco d’elezione, capace di lenire gli effetti di tali stati dismetabolici. Numerosi studi in ambito sportivo (l’assunzione di L carnitina è materia di studio da oltre un trentennio) hanno dimostrato che dosi più o meno elevate (da alcune centinaia di milligrammi fino a 10g giornalieri, sia con somministrazione singola che cronica), determinano nell’atleta un generale miglioramento del metabolismo energetico ed un aumento della performance principalmente in atleti poco allenati. In altri termini, la L carnitina non è in grado di incrementare la performance massima assoluta dell’atleta, tuttavia può accelerare il raggiungimento della migliore forma cui l’atleta può aspirare. Della massima importanza è il dato che alle dosi testate la carnitina non ha mai indotto effetti collaterali nocivi o indesiderati. Azione della Acetil L carnitina Oltre alle azioni proprie della L carnitina, in quanto suo precursore, l’acetil L carnitina possiede effetti propri. La somministrazione della acetil L carnitina migliora grado di attenzione, riflessi e riduce la sensazione di fatica. Come sostanza antistress, previene il calo di ormoni anabolizzanti, quale il testosterone, preservandone la funzione. Queste azioni possono ridurre o prevenire cali di performance in soggetti che praticano sport.

INGREDIENTI:  Acetil-L-Carnitina HCl, stabilizzante: Cellulosa microcristallina (E460), antiagglomeranti: Silice, magnesio stearato.

QUANDO: Prima degli sforzi di potenza. Prima e durante le performance di resistenza.

MODO DI ASSUNZIONE E DOSAGGIO: Negli sport di potenza 2 o 3 compressse prima dello sforzo. Negli sport di resistenza 1 o 2 compresse ogni giorno per alcuni mesi.

CONFEZIONE: 90 compresse (1,49 g acetil-l-carnitina per compresse).